PATRONATO

Pensioni, Previdenza e Diritti

 

 

 In questa sezione trovi assistenza e informazioni riguardo i servizi offerti in materia previdenziale e sociale. I servizi offerti in questo ambito sono erogati a titolo gratuito attraverso la rete di Sportelli ACLI.

 

  • Invalidità civile
    Il servizio ti accompagna nella compilazione e nell’inoltro telematico delle domande di invalidità civile, di indennità di accompagnamento, di riconoscimento dell’handicap, di permessi ai sensi della legge di tutela della disabilità ex Legge n. 104/92, seguendo l’intero processo con l’invio successivo delle autocertificazioni richieste.
  • Patrocinio domanda pensione
    Il servizio ti offre assistenza per la compilazione e la presentazione ai diversi enti previdenziali delle domande di pensione, tramite invio telematico. Una volta maturato il diritto alla pensione, puoi rivolgerti allo sportello più vicino per ottenere l’assistenza necessaria per la compilazione e trasmissione delle varie domande.
  • Analisi e gestione posizioni previdenziali
    Il servizio ti offre un’assistenza personalizzata e un presidio costante della posizione previdenziale attraverso: la verifica periodica della tua posizione previdenziale, la ricomposizione di “spezzoni” contributivi cercando di valorizzare eventuali periodi di non-lavoro, la valutazione dei periodi che possono essere oggetto di riscatto o di ricongiunzione o di accredito figurativo (congedi parentali, servizio militare, …).
  • Assistenza pensioni
    Il servizio ti offre assistenza riguardo: verifica della correttezza dei provvedimenti di liquidazione delle prestazioni, presentazione della domanda di ricostituzione e/o di supplemento della pensione al fine di valorizzare periodi contributivi rimasti esclusi dalla prima liquidazione dell’ente previdenziale, verifica di eventuali indebiti (somme indebitamente percepite per le quali l’ente previdenziale richiede la restituzione).
  • Infortuni e malattie professionali
    Il servizio ti offre tutela e assistenza personalizzata nel caso di infortunio o malattia professionale per l’analisi e la verifica della sussistenza dei requisiti per accedere alle prestazioni riconosciute e fornite dal Servizio Sanitario Nazionale.
  • Prestazioni assistenziali territoriali
    Il servizio ti fornisce gratuitamente assistenza e consulenza in materia di welfare locale, ovvero di prestazioni di carattere socio assistenziale, erogate a livello regionale, provinciale o comunale (rimborso ticket sanitari, assegno di cura, reddito minimo di garanzia, minimo vitale…).

Assicurazione Inail per le casalinghe

 

 

So che esiste un’assicurazione Inail per le casalinghe. È obbligatoria?

Sì è obbligatoria dal 2001 e il 31 gennaio scade il termine per il pagamento del premio annuale per il rinnovo dell’assicurazione contro gli infortuni domestici.

L’iscrizione all’Inail è obbligatoria per ogni componente il nucleo familiare, di età compresa tra i 18 e i 65 anni, che si trovi nelle seguenti condizioni:

  • svolga in forma abituale e senza vincolo di subordinazione il lavoro di cura della propria famiglia e della propria casa;
  • non presti altra attività lavorativa che comporti l’iscrizione a forme previdenziali obbligatorie (Inps, Inpdap, ecc.).

Rientrano tra i soggetti assicurabili anche i pensionati con meno di 65 anni, gli studenti e gli inoccupati con più di 18 anni, i lavoratori in cassa integrazione o in mobilità e gli straneri che soggiornano regolarmente in Italia.

Non hanno l'obbligo di assicurazione:

  • i minori di 18 anni
  • i maggiori di 65 anni
  • i lavoratori socialmente utili (Lsu)
  • i titolari di borse di studio
  • gli iscritti a corso di formazione o a tirocini
  • i lavoratori part-time
  • i religiosi

L’assicurazione indennizza gli infortuni avvenuti nell'abitazione del nucleo familiare e derivanti dallo svolgimento di attività finalizzate alla cura delle persone componenti la famiglia e della casa.

L’Inail risarcisce gli infortuni che causano un’inabilità permanente pari o superiore al 27% e corrisponde all’assicurato una rendita mensile, esente da oneri fiscali, calcolata in misura proporzionale all’invalidità subita.

In caso di infortunio mortale, agli aventi diritto è riconosciuta la rendita ai superstiti e l’assegno funerario. Sono escluse dalla copertura assicurativa le malattie professionali.

Il costo annuale dell’assicurazione è di € 12,91 e il versamento, deducibile dalle tasse, va effettuato ogni anno entro il 31 gennaio.

Il premio è a carico dello Stato se l'assicurato:

  • ha un reddito Irpef, nell’anno precedente, non superiore a 4.648,11 euro
  • appartiene a un nucleo familiare il cui reddito complessivo non superi i 9.296,22 euro.

I soggetti esonerati sono tenuti comunque a iscriversi all’assicurazione presentando all’Inail il modulo di autocertificazione che attesta il possesso dei requisiti reddituali. Esso ha validità anche per gli anni successivi, sempre che non vengano superati i limiti di reddito.

Per informazioni: Patronato Acli

Leggi di più su: http://www.acli.it/le-notizie/ci-pensano-le-acli/10486-assicurazione-inail-per-le-casalinghe#ixzz40JgYHH4A 
Fonte: www.acli.it 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione